Chewing gum e xilitolo: anticarie per bambini ma veleno per cani!

Se lo #xilitolo contenuto nei chewing gum è considerato un efficace e poco costoso strumento preventivo nei confronti del rischio carie nei bambini (Fonte: Clinical Oral Investigation)
Per i cani è un vero e proprio veleno! Ingerire xilitolo gli provoca un aumento dell’insulina rapido e dose-dipendente con conseguente forte calo del tasso glicemico (ipoglicemia). Se l’ipoglicemia non viene trattata o dura a lungo può portare al coma o alla morte.
È sufficiente l’ingestione di 0,1 g di xilitolo/kg di peso corporeo per provocare un’ipoglicemia grave nel cane. Una dose di più di 0,5 g xilitolo/kg di peso corporeo può causare un disturbo della funzione epatica.
Generalmente entro 30 a 60 minuti si manifestano vomito e segni di ipoglicemia quali tremore, intontimento, apatia, debolezza, andatura titubante e disturbi della vista. Il danno epatico si può sviluppare anche senza segni di ipoglicemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *