Bambini morsi dai cani di famiglia, perchè curiamo invece di prevenire?

“Cane di famiglia morde Bambino” perché aspettiamo che ci sia il danno per correre ai ripari, sperando poi sia possibile “riparare”, quando potremmo prevenire con calma e serenità?

Spesso, le incomprensioni tra bambini e cani finiscono tragicamente, cioè con un morso inflitto dal cane al bambino.

In questi casi, di solito, l’animale viene allontanato o abbattuto, mentre al bambino possono restare cicatrici sia fisiche che psichiche, per il resto della vita.
Bisogna quindi prendere in seria considerazione i problemi fra bambini e cani, mettendo tempestivamente in atto misure preventive.

“Dog Language” Roger Abrantes – Etologo, 1997

Sono passati oltre 20 anni da questa citazione, scritta da uno dei più famosi etologi esperti di comportamento animale, ma ancora OGGI è purtroppo ATTUALE (attualissima DAMN!), potete immaginare mentre scrivo cosa accade dentro di me, Inside Out mi viene in aiuto!

Ho fatto qualche veloce screenshot per darvi un’idea della quantità di MORSI che vengono dati dai cani di famiglia ai bambini! Sono solo i primi che ho trovato riferiti al periodo Aprile – Giugno 2020

Inutile puntarmi il dito urlando al “procurato allarme”, se avete un cane con tendenze mordaci LO SAPETE, anche se non ha mai morso, il vostro radar interiore vi attiva tutti gli Alert affinché voi siate in grado di captare un atteggiamento “non convenzionale” del vostro cane!

Intanto dovete sapere che un RINGHIO non è il MALE, il ringhio nei canidi è un avvertimento: qualcosa in ciò che sta accadendo non gli piace!

Il problema non è quindi il cane che ringhia a prescindere, ogni singolo ringhio va contestualizzato!

Un ringhio è la volontà del cane di comunicarci qualcosa, se non lo ascoltiamo né lo analizziamo stiamo commettendo un errore. Noi stiamo sbagliando, non lui.

Per farvi capire cosa intendo vi riporto un caso su cui ho lavorato alcuni anni fa: cane di 8 anni taglia media adottato all’età di 2 mesi dalla famiglia stessa, il cane ha sempre ringhiato a chiunque si avvicinasse alla sua ciotola, anche se solo passava nelle immediate vicinanze durante il suo pasto, per ovviare al problema, consigliati da un educatore hanno scelto di farlo mangiare in una stanza da solo chiudendo la porta e riaprendola alcuni minuti dopo a pasto ultimato.

Ora, se mi hanno telefonato e sono qui a raccontarla voi immaginerete già che questa situazione non ha portato a nulla di buono.

La figlia di 10 mesi stava gattonando ed è arrivata sotto alla tavola dove i genitori stavano cenando, presumibilmente per recuperare un gioco, in un attimo il cane si è infilato sotto alla tavola e l’ha morsa, alla guancia.

In meno di 2 secondi si è concretizzato un comportamento facilmente prevedibile quanto evitabile.

Posso permettermi di parlarne perchè per fortuna la famiglia mi ha chiamata e abbiamo risolto in poco più di un mese un problema che si trascinava da oltre 7 anni!!!!

Quello che però mi preme sottolineare è che il cane non si sogna una mattina di mordere voi o uno dei vostri figli perchè si è svegliato male o è impazzito e allora “corriamo dal veterinario a sopprimerlo perché è un problema!”

Datemi un minuto…

datemene 5 và….

ok ci sono!

Se avete dei dubbi, se il vostro cane ha dei comportamenti che vi mettono in allerta, date ascolto al vostro istinto e affidatevi a un professionista, non a un improvvisato nè a un tutorial su youtube, io ho scelto di specializzarmi in dinamiche legate a cani e bambini, uno perchè amo la compagnia di entrambe queste creature, ed è fondamentale per poter costruire un percorso insieme a loro e due perchè credo che la specializzazione sia l’unica strada per poter svolgere un lavoro di qualità nel mondo della cinofilia!

Mettete i vostri figli e il cane in mani serie. Mi raccomando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *