Telefono Azzurro ritira lo spot #primaibambini: “ci scusiamo, è stato un errore coinvolgere il cane”

Non si è fatto attendere molto il dietrofront di Telefono Azzurro che ha deciso di ritirare lo spot #primaibambini dopo che il contenuto del filmato aveva scatenato le polemiche di tutti coloro che hanno a cuore il benessere dei cani!!

Nelle immagini si vedeva un uomo che, in un condominio colpito da un incendio, trovava due bambini e un cane impauriti in un appartamento in fiamme. Ma invece di salvare tutti, prendeva in braccio solo il cane lasciando lì i due “piccoli umani”.

Questo spot lasciava troppo spazio a dubbi e interpretazioni arbitrarie rispetto al messaggio che l’associazione in difesa dei diritti dell’infanzia aveva pensato di dare:  «Purtroppo non siamo riusciti a trasmettere il messaggio che abbiamo a cuore, quello di portare l’attenzione sul tema della sicurezza dei bambini e della tutela dei diritti dell’infanzia in questa emergenza sanitaria – spiega Telefono Azzurro – . Attraverso il video realizzato a titolo gratuito in occasione della Giornata Internazionale dell’Infanzia, Telefono Azzurro voleva attirare l’attenzione sul tema dei bambini, troppo trascurati in questa emergenza sanitaria».

Tutti noi pensiamo che i bambini meritino maggiori diritti in questo momento storico unico, ma non si può dirlo sminuendo un’altra categoria, in questo caso quella dei cani!

Ma come si può credere che occuparsi dei diritti dei cani possa mettere in secondo piano i diritti dell’infanzia durante questa pandemia?

Come si può pensare di paragonarli gli uni agli altri in un momento così delicato per tutti?

Entrambi meritano diritti.

Siamo lieti che Telefono Azzurro abbia compreso l’errore e abbia chiesto ufficialmente scusa!

Attendiamo il prossimo spot dedicato ai diritti dei #bambini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *