Per la rubrica “Chiedi a Lara” oggi rispondiamo a Veronica

Nei giorni scorsi ho parlato al telefono con mamma Veronica, proprietaria di Remì per comprendere meglio la sua richiesta e poterle rispondere in modo efficace.

Cara Coach Lara,

abbiamo da poco adottato un cucciolo e vorremmo fargli fare un corso di educazione, la cosa che più mi preoccupa in assoluto è la ciotola con il cibo, mio figlio ha 3 anni e solitamente è bravo e non si avvicina mentre mangia, ma non vorrei rischiare, ha qualche consiglio?

Remì è un cucciolo nato per strada, in Campania, quindi posso aspettarmi che abbia una particolare attenzione per il cibo, ma l’errore non è legato alla fame atavica del cucciolo (su cui ho chiesto di appurare l’assenza di parassiti e batteri intestinali tramite test dal veterinario) quanto alle modalità di alimentarlo.

Udite udite!! La ciotola del cibo non va lasciata PIENA tutto il giorno!

Perchè?

  1. mandate a quel paese la normale digestione tenendo lo stomaco del cane in movimento h24!
  2. un cane che proviene dalla strada, anche se cucciolo, ha molto forte il concetto di mettere da parte il cibo per i giorni di magra, quindi lasciarglielo a disposizione significa tenerlo in controllo sul cibo h24
  3. il cane non ha bisogno di mangiare SEMPRE! L’acqua invece va lasciata SEMPRE a disposizione (fresca e pulita!)
  4. rischiate di creargli VOI dei problemi comportamentali legati al cibo!

Quindi risolto il problema della ciotola sempre a disposizione dobbiamo associare positivamente anche il momento del pasto effettivo.

Ci sono diverse tecniche e solitamente amo vedere il cane per consigliare quella idonea al vostro cane ma tendenzialmente posso consigliare di abituarlo alla vostra presenza in prossimità della ciotola!

Da quanto ho capito da Veronica, Remì non ha mostrato alcuna reazione di aggressività quando mangia quindi si può cominciare ad abituarlo così:

  • la dose di ogni pasto dividila in 3/4 piccole quantità
  • ogni volta che sta per finire la dose gli aggiungi quella successiva nella ciotola utilizzando la mano
  • lo step successivo sarà quello di far vedere al tuo bambino come si fa, spiegandogli che così il cane imparerà a vedere la sua manina come qualcosa che dà e non come qualcosa che toglie il cibo!
  • quando sarete sicure che il cane si sia abituato alla vostra presenza vicino alla ciotola mentre mangia potrete farlo fare al bambino, mi raccomando rimanete sempre presenti!

Resta importante ricordare al bambino che il cane, trascorso il periodo dell’abituazione, va comunque lasciato in pace mentre mangia, questo esercizio vi serve SOLO per evitare spiacevoli future reazioni nel cane, ma il bambino deve comprendere il rispetto degli spazi del proprio amico a 4 zampe!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *